Interazioni simboliche

Come ci insegna George H. Mead in "Mente, sé e società", la nostra mente si forma attraverso interazioni simboliche con altri umani, e il nostro comportamento sociale consiste a sua volta in interazioni, anch'esse simboliche, guidate dalla mente stessa. Queste interazioni sono qualificate come simboliche perché, a differenza di quanto avviene per gli altri animali, consistono soprattutto nella trasmissione bidirezionale di gesti o simboli, il cui significato è determinato dai contenuti della mente degli interattori, appresi attraverso precedenti esperienze interattive e codificati nel sistema nervoso centrale.

Io sostengo, inoltre, che esiste un bisogno fondamentale di interazioni sociali, perché da esse dipende la nostra stessa vita, Di conseguenza il nostro grado di felicità o infelicità dipende dalla qualità e quantità, ovvero produttività delle nostre interazioni sociali in termini di soddisfazione dei bisogni delle persone coinvolte.

Le interazioni umane avvengono in modo quasi completamente automatico, nel senso che ogni transazione costituisce uno stimolo che dà luogo ad una risposta automatica che dipende dal significato attribuito dal ricevente alla transazione stessa, e che si suppone sia lo stesso attribuitogli dall'emittente, anche se non è sempre così.

Nonostante il fatto che le interazioni sociali siano per lo più automatiche, l'uomo ha oggi, grazie ai progressi della psicologia, la possibilità di analizzare tali interazioni in termini di gesti o simboli che vengono trasmessi, e di significati che ad essi vengono attribuiti dai partecipanti all'interazione. Perciò tutti noi abbiamo, almeno in teoria, la possibilità di esaminare criticamente tali significati, di correggerli dove occorre e di migliorare di conseguenza i nostri automatismi ovvero le nostre risposte automatiche a certi gesti o simboli.

A tale scopo, quando un'interazione si presenta difficile o controproducente, può essere utile chiedersi quali gesti o simboli vengono scambiati, quali significati cognitivi ed emotivi vengono ad essi associati, e le conseguenti risposte comportamentali da parte delle persone coinvolte.

Categorie: Interazionismo | Bisogni umani
Da Il mondo visto da me (2017-09-25)

Cancellieri.org     Contatto