Sul rapporto tra pensiero ed emozioni

"Per ora, l’influenza dell’amigdala sulla corteccia è superiore a quella della corteccia sull’amigdala e l’eccitazione emotiva riesce a dominare e a controllare il pensiero. In tutti i mammiferi, i circuiti che vanno dall’amigdala alla corteccia prevalgono su quelli in senso opposto. Mentre i pensieri attivano facilmente le emozioni (attraverso l’amigdala), non siamo molto bravi a placarle (a spegnere l’amigdala), e serve a ben poco ripetersi di smettere di essere ansiosi o depressi.
Intanto, però, è evidente che le connessioni tra la corteccia e l’amigdala sono molto più consistenti nei primati che negli altri animali. Potrebbe quindi darsi che mentre tali connessioni continuano a espandersi, la corteccia prenda a poco a poco il controllo dell’amigdala e che gli esseri umani di domani diventino capaci di controllare meglio le proprie emozioni."

(Joseph E. Le Doux)

Categorie: Psicologia
Da Il mondo visto da me (2014-07-22)

Cancellieri.org     Contatto