Il bisogno (e il piacere) di ubbidire e servire, comandare e dominare

Io suppongo che tra i bisogni umani (innati e acquisiti) ci siano anche quelli di ubbidire e servire, e quelli di comandare e dominare. Si tratta di bisogni che sono spesso oggetto di disprezzo, censura, mistificazione e rimozione in senso psicoanalitico. Tuttavia essi agiscono anche quando non vengono riconosciuti e la loro insoddisfazione genera stress, ansia e altri disturbi psichici e psicosomatici.

Ci sono anche persone che hanno una paura (innata o acquisita) di dominare e comandare o di servire e ubbidire.

Suppongo che tali bisogni o paure siano presenti, con diversa intensità, in tutti gli esseri umani. Infatti certe persone sembrano avere un forte bisogno di dominare e uno scarso bisogno di servire, e in certe altre sembra che avvenga l'opposto. Ci sono anche persone che hanno bisogni di dominare e servire egualmente intensi e altre che li hanno egualmente scarsi. Su questo si potrebbe costruire una tipologia psicologica.

Come per tutti i bisogni, la soddisfazione dei bisogni di dominare e comandare, servire e ubbidire produce piacere, l'insoddisfazione dolore.

Suppongo che, per star bene e sentirsi bene, ognuno di noi dovrebbe alternare momenti in cui ha un atteggiamento di dominazione e comando, ad altri in cui ha un atteggiamento di servizio e obbedienza, rispetto agli altri, compatibilmente con il fine della convivenza pacifica. Queste alternanze dovrebbero essere proporzionali alle intensità dei rispettivi bisogni,

Per concludere, credo che la vita sociale si fondi proprio sui bisogni di cui sopra. oltre che sull'empatia che ci permette di capire i bisogni altrui.

Categorie: Interazionismo | Bisogni umani | Psicologia
Da Il mondo visto da me (2016-10-26)

Cancellieri.org     Contatto