Sui diritti umani e animali

In natura non esistono diritti. E' l'Uomo che li inventa e li assegna (o nega) a se stesso e/o ad altri esseri (inclusi gli animali e la natura stessa), secondo particolari strategie di vita conscie o inconscie. I diritti hanno un carattere religioso. Sono un'invenzione come l'idea di Dio, sono l'alternativa atea alla religione rivelata. Infatti nelle religioni rivelate vale solo il diritto del più forte, che è Dio, a cui tutti devono sottomettersi, e i diritti da Lui stabiliti, che favoriscono i suoi sostenitori. Nell'ateismo valgono invece i diritti convenzionali, stabiliti dall'uomo per l'uomo.

Categorie: Psicologia
Da Il mondo visto da me (2016-07-03)

Cancellieri.org     Contatto