I castighi di Dio visti da un'autorità scientifica

De Mattei, vicepresidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) afferma a Radio Maria che i terremoti sono un castigo di Dio per punire in terra i peccatori, mentre per quanto riguarda gli innocenti (per esempio i bambini) Dio ovviamente non li ha castigati, ma non poteva fare troppi miracoli, quindi li ha lasciati morire semplicemente perché comunque è il padrone della vita di tutti e poi tanto prima o poi tutti dobbiamo morire, anche nelle sofferenze, anche gli innocenti, e ogni giorno degli innocenti subiscono disgrazie dovunque, quindi, perché stupirsi? Questo sedicente scienziato occupa il secondo posto nella maggiore istituzione scientifica italiana. Siamo messi proprio bene.
E poi ci meravigliamo che l'Italia sta andando verso la catastrofe? Seguendo il ragionamento di De Mattei, la catastrofe italiana è anch'essa un castigo di Dio verso gli uomini cattivi, mentre dei buoni Lui se ne frega. Parola di scienziato cattolico!





Categorie: Religione
Da Il mondo visto da me (2014-06-19)

Cancellieri.org     Contatto