Nascondere la propria libertà di pensiero

Io credo che per vivere serenamente in società bisogna non essere liberi di pensare liberamente o è necessario nascondere la propria libertà di pensiero.
Quasi tutti pensano di avere una sufficiente libertà di pensiero e di esercitarla normalmente; pochi si rendono conto di quanto sia raro e difficile uscire dalle proprie gabbie mentali.
In ogni caso, tanto minore è la libertà di pensiero di un individuo, tanto maggiore è la sua paura e ostilità, conscia o inconscia, nei confronti di coloro che mostrano di averne di più, soprattutto per quanto riguarda le questioni morali ed esistenziali.


Categorie: Psicologia
Da Il mondo visto da me (2014-11-18)

Cancellieri.org     Contatto