Tedeschi e italiani a confronto

Anche in Germania ci sono gli stronzi, i ladri, gli evasori, i razzisti ecc, ma sono in percentuale molto minore che in Italia e sono soggetti a una giustizia più severa, efficace ed efficiente. In questo momento in Germania c'è mancanza di manodopera specializzata e trovare lavoro è facilissimo in quasi tutti i settori (per esempio per i tecnici informatici, elettrotecnici, falegnami ecc).

Monaco è una città da favola, dove regna l'armonia, l'ordine, l'efficienza, il rispetto reciproco e per i beni comuni, e i prezzi dei beni di consumo sono sensibilmente più bassi che in Italia (a parte l'espresso e il cappuccino).

In Germania gli italiani sono generalmente considerati simpatici, rispettati e invidiati per le bellezze del nostro paese e il nostro stile di vita (se sapessero come le cose stanno veramente...).

Anche nella TV tedesca ci sono alcuni programmi di bassissimo livello come quelli delle TV di Berlusconi ma il livello medio di qualità è molto più alto e c'è una scelta di canali gratuiti eccellenti, belli e istruttivi, di grande cultura e più volte mi è capitato di vedere reportage sull'Italia più istruttivi e informativi di quelli che si vedono nel nostro paese.

Perché questa differenza rispetto alla situazione italiana? Sono forse i tedeschi una razza superiore? Ovviamente no. E allora perché non possiamo fare come loro? Perché non copiamo le loro istituzioni, le loro politiche, le loro leggi, le loro televisioni, le loro industrie?

Dopo la seconda guerra mondiale tedeschi e italiani eravamo entrambi poverissimi e socialmente distrutti da regimi dittatoriali. Perché ora loro stanno molto meglio di noi? Io non ho la risposta, credo che ci siano diversi motivi, ma penso che uno di essi sia la diffusa presunzione degli italiani di non aver nulla da imparare dagli altri popoli.

Categorie: Miscellanea
Da Il mondo visto da me (2014-09-24)

Cancellieri.org     Contatto