Il destino dei demistificatori

Freud è stato uno dei grandi demistificatori dell'umanità, insieme a Nietzsche, Darwin e Marx. Sebbene oggi tutti più o meno sappiano (almeno superficialmente) chi sia stato Freud, il suo insegnamento è sostanzialmente ignorato, se non disprezzato, al di fuori dell'ambiente psicoanalitico e di una parte degli intellettuali. Penso che il motivo della sua impopolarità di fatto (a dispetto della sua popolarità di nome) sia proprio la sua funzione di demistificatore.

Infatti le persone che temiamo e odiamo di più sono i demistificatori perché, smascherando le nostre false ragioni, minano le fondamenta della nostra visione del mondo e di noi stessi. La loro stessa esistenza è un attentato alla nostra buona reputazione. Per questo, se ci sentiamo oggetto delle loro critiche, cerchiamo in tutti i modi di squalificarli (ricorrendo anche alle calunnie se necessario), e cerchiamo di minimizzare o far passare per difetti le loro virtù. Ovviamente tutto ciò avviene inconsciamente e difficilmente viene confessato.

Questo vale anche per gli psicologi che non sono capaci di mettere in dubbio la validità della loro scuola di formazione.

Categorie: Psicologia
Da Il mondo visto da me (2014-09-24)

Cancellieri.org     Contatto