Perle del Catechismo

Permettimi un'autocitazione: "Il paradosso di alcune religioni, specialmente quelle basate sulla Bibbia o sul Corano, è che esse sono compatibili con il vivere civile e la legalità soltanto se non vengono prese sul serio, cioè se non vengono presi in considerazione e applicati molti dei precetti presenti nelle loro sacre scritture."

Se ai bambini in certe parrocchie vengono risparmiate le parti più assurde e pericolose del catechismo, questo conferma il paradosso che ho descritto.

Che nella Chiesa vi siano o vi siano state persone eccellenti non significa che la Chiesa come istituzione e pratica clericale non meriti aspre critiche. Che sia opportuno, utile, conveniente o doveroso esprimere tali critiche, ognuno lo decide per sé.

Di seguito alcune perle del catechismo, tratte dal sito del Vaticano http://www.vatican.va/archive/ITA0014/_INDEX.HTM

"Le Sacre Scritture contengono la Parola di Dio e, perché ispirate, sono veramente Parola di Dio".

"Dio è l'Autore della Sacra Scrittura nel senso che ispira i suoi autori umani; Egli agisce in loro e mediante loro. Così ci dà la certezza che i loro scritti insegnano senza errore la verità salvifica"

"Il peccato è “una parola, un atto o un desiderio contrari alla legge eterna” [Sant'Agostino, Contra Faustum manichaeum, 22: PL 42, 418; San Tommaso d'Aquino, Summa theologiae, I-II, 71, 6]. E' un'offesa a Dio. Si erge contro Dio in una disobbedienza contraria all'obbedienza di Cristo."

"Tra i peccati gravemente contrari alla castità, vanno citate la masturbazione, la fornicazione, la pornografia e le pratiche omosessuali."

"La regolazione delle nascite rappresenta uno degli aspetti della paternità e della maternità responsabili. La legittimità delle intenzioni degli sposi non giustifica il ricorso a mezzi moralmente inaccettabili (per es. la sterilizzazione diretta o la contraccezione)."

"Chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel suo cuore"

Il catechismo è pieno di assurdità pericolose per la salute mentale di chi ci crede. L'etica deve essere basata su principi laici e razionali, specialmente sul rispetto dei diritti umani universali, di cui non c'è traccia nel catechismo.

Vi risparmio i passi della Bibbia che incitano alla violenza e al genocidio.

Categorie: Etica | Religione
Da Il mondo visto da me (2016-11-18)

Cancellieri.org     Contatto