Il disprezzo per ciò che non si è in grado di capire

Quando uno non è in grado di capire un altro, invece di ammettere la propria incapacità di capire, preferisce accusare l'altro di essere sbagliato, assurdo, malato o perfino maligno, nocivo, insopportabile, qualunque cosa pur di non ammettere i propri limiti e di non mettere in discussione le proprie certezze, e i propri pregiudizi.

Categorie: Psicologia
Da Il mondo visto da me (2015-03-08)

Cancellieri.org     Contatto