Il mio ateismo

Io credo in Dio come principio ed essenza della nautura, ma non credo che possiamo interagire con lui più di quanto già facciamo con la natura stessa. Noi non possiamo fare qualcosa di speciale per lui né lui può fare qualcosa di speciale per noi. Insomma, inutile cercare di comunicare con lui e credo che quello che ci accadrà dopo la morte è indipendente dal nostro comportamento durante la nostra vita. In altre parole, non credo ci siano regole da seguire per ingraziarsi Dio e avere un trattamento privilegiato né prima né dopo la morte. In questo senso sono ateo. Credo invece che ci siano regole da seguire per vivere nel modo più soddisfacente possibile, ma senza uno speciale intervento divino.

Categorie: Religione
Da Il mondo visto da me (2015-10-13)

Cancellieri.org     Contatto