Percezione, memoria e riconoscimento

Il fenomeno del "riconoscimento" di una esperienza non cessa di stupirmi e incuriosirmi. Ad esempio, se noi, una volta sola, leggiamo una pagina di un libro, o ascoltiamo un racconto, e qualche giorno dopo sentiamo una frase di quella pagina o di quel racconto, siamo in grado di "riconoscerla" come qualcosa che abbiamo già conosciuto, ovvero di cui abbiamo già fatto esperienza. Tuttavia non siamo normalmente in grado di ricordare quella frase se l'abbiamo letta o udita solo una volta. C'è dunque una differenza sostanziale tra ricordare (nel senso di saper riprodurre) e riconoscere, anche se credo che questi fenomeni, sebbene diversi, abbiano una base comune.

Potrebbe essere che nella nostra mente non venga memorizzato ciò che abbiamo percepito una sola volta, ma il risultato di una sua trasformazione (o elaborazione, o riduzione), e che la sensazione di riconoscimento non si riferisca al materiale percepito, ma al risultato di tale trasformazione. In altre parole, non riconosciamo qualcosa, ma la sua trasformazione, ovvero il suo effetto nella nostra memoria. Vale a dire che quando percepiamo una cosa per la seconda volta proviamo un effetto (o otteniamo un prodotto mentale) simile a quello ottenuto quando quella cosa l'abbiamo sentita la prima volta. Così abbiamo la sensazione di "riconoscimento" della cosa, mentre in realtà abbiamo riconosciuto solo il suo prodotto o effetto.

Mi chiedo allora in cosa consista il prodotto o effetto di una percezione che noi automaticamente registriamo e siamo in grado di "riconoscere". Ovvero, che differenza ci sia tra la percezione di qualcosa e la sua registrazione.

Mi chiedo anche se lo scarto tra percezione e registrazione sia più o meno diverso da persona a persona e da situazione a situazione e se si possa influire su di esso nel senso di "migliorare" o "ottimizzare" il prodotto, ovvero la registrazione, della percezione. Per ora non ho risposte, ma l'idea mi intriga...

Categorie: Memoria | Conoscenza
Da Il mondo visto da me (2018-07-14)





Cancellieri.org     Contatto