La grande bellezza

A me "La grande bellezza" è piaciuto tanto come tutti gli altri film di Sorrentino e non so nemmeno perché, e tanto meno mi sognerei di spiegarlo a qualcuno, ma la cosa che trovo interessante non è la discussione sulle qualità reali o presunte del film, ma l'imbarazzo (e in certi casi il fastidio) di coloro a cui non è piaciuto o che "non l'hanno capito". Certo sarebbe più bello e rassicurante se fossimo tutti più affini nei gusti, ma non è così. Rassegnamoci alla diversità del sentire e del pensare e cerchiamo di viverla con serenità, senza chiederci dove sia l'errore o la mancanza.
Fatto sta che questo film ha diviso gli italiani in due partiti, a volte con scarso rispetto reciproco.

Categorie: Psicologia
Da Il mondo visto da me (2014-03-06)

Cancellieri.org     Contatto