L'espressione del dissenso

Da un punto di vista semantico-emotivo (verbale o non verbale) ci sono tanti modi diversi di esprimere dissenso cognitivo o dissonanza affettiva. Eccone alcuni: pacatamente, rispettosamente, scherzosamente, seriamente, ironicamente, sarcasticamente, vagamente, puntualmente, dubitativamente, drammaticamente, indignatamente, moralisticamente, tragicamente, aggressivamente, cattedraticamente, dogmaticamente, vittimisticamente, pedantemente, offensivamente, arrogantemente, modestamente, umilmente, rigidamente, esplicitamente, implicitamente, indirettamente, nervosamente, rabbiosamente, sprezzantemente, bellicosamente ecc.

Al fine di evitare sterili polemiche o offese, credo che il modo migliore di esprimere dissenso sia: pacatamente, rispettosamente, senza drammatizzare, senza giudicare l'interlocutore o chi non condivide la propria opinione e senza pensare di possedere la verità assoluta. Con tanti punti interrogativi, senza punti esclamativi e senza parole tutte maiuscole o in grassetto.

Categorie: Psicologia
Da Il mondo visto da me (2016-08-27)

Cancellieri.org     Contatto