L'uomo non conosce altro che il suo dolore e il suo piacere, e le loro apparenti cause.